Domenica 30 settembre – Giornata mondiale contro l’incenerimento dei rifiuti

GIORNATA MONDIALE CONTRO L’INCENERIMENTO DEI RIFIUTI

Oggi 30 settembre in oltre 30 Paesi del mondo per iniziativa della Global Alliance for Incinerator Alternatives si svolgono centinaia di iniziative in occasione della UNDICESIMA GIORNATA MONDIALE CONTRO L’INCENERIMENTO DEI RIFIUTI che quest’anno è dedicata a promuovere l’ALTERNATIVA RIFIUTI ZERO (Zero Waste).

In Italia come ogni anno molti gruppi locali in coordinamento con la Zero Waste Italy, la Rete Nazionale Rifiuti Zero, Ambiente e Futuro ed il Centro Ricerca Rifiuti Zero del comune di Capannori aderiscono a questo appuntamento evidenziando quanto l’incenerimento dei rifiuti (sia che avvenga in impianti “dedicati” che in cementifici o impianti a “biomassa”) sia ritenuto impopolare non solo per la sua nocività ma anche perché esso distrugge risorse preziose per l’ambiente e per la economia. Infatti non casualmente il Parlamento Europeo ha recentemente approvato indirizzi che muovendo dalla crescente crisi di approvvigionamento di “materie prime” spinge gli Stati membri a massimizzare il riutilizzo ed il riciclaggio arrivando per la prima volta a parlare di “messa al bando entro il 2020” di inceneritori e discariche.

Le Realtà coordinatrici in Italia della Giornata Internazionale di Azione contro l’incenerimento unitamente al Gruppo Rifiuti Zero Milano colgono l’occasione per richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica sulla crescente diffusione nel nostro Paese della strategia Rifiuti Zero che ormai coinvolge anche formalmente 91 comuni italiani rappresentanti 2.500.000 abitanti che nel corso degli ultimi 5 anni hanno seguito la strada aperta dal Comune di Capannori che per primo nel 2007 approvò la Delibera Rifiuti Zero.

Questo movimento, articolato ormai in ogni angolo d’Italia sta concretamente DIMOSTRANDO che “ogni rischio è inaccettabile se è evitabile” offrendo alternative funzionanti, vantaggiose per salute, ambiente ed occupazione alla follia costosissima – pagata con le bollette dei contribuenti- dell’incenerimento dei rifiuti.

Patrizia Lo Sciuto, coordinatrice della Zero Waste Italy ha affermato che “costruire gli inceneritori è oggi più che mai uno spregio al territorio e sperpero di denaro pubblico inaccettabili tanto più quando esistono concreti esempi virtuosi a livello nazionale ed internazionale che dimostrano la praticabilità del percorso verso Rifiuti Zero”. Rossano Ercolini della Rete Nazionale Rifiuti Zero ha rincarato il messaggio dichiarando che “mentre l’incenerimento dei rifiuti si basa su di un approccio autoritario che come nel recente passato a Napoli ed in Sicilia è stato accompagnato alla militarizzazione dei territori e spesso correlato a fenomeni di corruzione la strategia Rifiuti Zero si fonda su di un profondo processo democratico di capillare e trasparente formazione-informazione- dei cittadini”.

Infine aderendo a questa giornata mondiale contro l’incenerimento, Rifiuti Zero Milano ed il Movimento 5 Stelle (gruppo di Milano), vogliono far conoscere la prima serata di una serie di eventi che, nel corso dei prossimi mesi, illustreranno le diverse esperienze di gestione sostenibile dei rifiuti, messe in atto nel mondo in città simili a Milano per estensione geografica e demografica.

RIFIUTI: UNA RISORSA E UN’OPPORTUNITA’ PER MILANO
LUNEDI 15 OTTOBRE ORE 21
AUDITORIUM DON BOSCO Via M. Gioia, 48 (MM3 Sondrio)

Intervengono: PAUL CONNETT, SONIA CANTONI, RAPHAEL ROSSI, ENZO FAVOINO E CLAUDIO TEDESCHI

Seguendo l’esempio di queste realtà, riteniamo che anche Milano abbia l’opportunità di attuare i 10 passi della Strategia Rifiuti Zero, e avviarsi così verso un futuro in cui qualità dell’ambiente e nuove opportunità di lavoro possano crescere insieme.

Annunci


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...